Direttore

Beatrice Alfonzetti, da novembre 2011direttrice del Dipartimento, è professore ordinario di Letteratura italiana (SSD L-FIL-LET/10). Insegna attualmente Letteratura italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia.

 

Profilo sintetico

Beatrice Alfonzetti è prof. ordinario di Letteratura italiana presso la Sapienza dal 1° gennaio 2005 (idonea alla valutazione comparativa con atti approvati in data 19.12.2002). Titoli e ruoli precedenti: 3 borse di studio CNR-NATO presso l'Università di Paris VIII e di Paris IV; dottore di ricerca, ricercatrice presso l'Università di Catania (1 luglio 1993-31 ottobre 1998); prof. associato alla Sapienza dall'a.a. 1998-99; presidente del corso di laurea in Letteratura musica e spettacolo. Ha promosso vari convegni e ricerche fra cui quella di Ateneo) che ha portato all'organizzazione del convegno "L'Italia verso l'Unità. Letterati, eroi patrioti (9-12 febbraio 2011) insieme a Tor Vergata e Roma Tre. Vice responsabile nazionale del Prin 2008 sulla letteratura dell'Unità. Responsabile dell'accordo culturale con Paris VIII (2006-2010). Dal 2012 è presidente della Società di studi sul secolo XVIII. Totale numero pubblicazioni 120 (circa 10 in corso di stampa) di cui 5 monografie: Il trionfo dello specchio. Le poetiche teatrali di Pirandello: Università di Catania. Collana di studi di Filologia moderna, 1984; Il corpo di Cesare. Percorsi di una catastrofe nella tragedia del Settecento, Mucchi, 1989; Teatro e tremuoto. Gli anni napoletani di Francesco Saverio Salfi, Franco Angeli, 1994; Congiure. Dal poeta della botte all’eloquente giacobino, Collana del Dip. di Italianistica e Spettacolo, Bulzoni, 2001; Drammaturgia della fine. Da Eschilo a Pasolini, Collana del Dip. Italianistica e Spettacolo, 2008; Dramma e storia da Trissino a Pellico, Edizioni di Storia e Letteratura, 2013. Suoi ambiti di ricerca: la letteratura teatrale dal Cinque al Novecento; letteratura e politica nel Settecento; tematiche: congiura, giuramento, i divieti della scena tragica, il codice tragico: allegoria e allusività testuale, il finale. Autori: Tasso, Trissino, Giraldi, Gravina, Pansuti, Maffei, Riccoboni, Conti, Metastasio, Goldoni, Alfieri, Salfi, Foscolo, Pellico, Niccolini, Pirandello, Sciascia, Dario Fo, Franca Rame, Fabrizia Ramondino.

beatrice.alfonzetti@uniroma1.it